VI ASPETTO!!!

“Io in quei campi ho visto la morte ma ho pensato alla vita, ho visto l’odio ma ho pensato all’amore…” da L’URLO DEL DANUBIO, Operaincerta Editore 2018.

VI ASPETTO per parlare di memoria storica, per riflettere e condividere insieme pensieri e idee!
NON MANCATE!!!

OLTRE L’ILIADE…l’AMORE

L’incontro di Ettore e Andromaca sotto le porte Scee è una parentesi durante l’infuriare della guerra. L’eroe troiano e la sposa si sono cercati con ansia, si sono trovati. Tutto il loro colloquio è permeato d’amore: i sorrisi, i silenzi, le lacrime, la preoccupazione per il destino dell’altro. I due sposi esprimono con struggimento il ĺoro amore, come a suggellare la speranza che nel loro bambino(Astianatte/Scamandro) continui a vivere per sempre qualcosa del padre…

Pronti?….Viaaaaaaa!!!

Prende il via questo giovedì 5 aprile alle ore 17,30 all’auditorium della Camera di Commercio, la quarta edizione di “Lib(e)ri a Ragusa” che fino all’8 aprile prossimo propone ben 22 incontri dedicati all’editoria minore e agli autori locali con l’obiettivo di valorizzare pubblicazioni che raccontano il territorio attraverso una lente di ingrandimento sugli aspetti economici, sociali e culturali della comunità. Si inizia con la presentazione ufficiale della rassegna da parte del comitato organizzatore composto da Sonia Baglieri, Giorgio Chessari, Emanuele Cavarra, Giuseppe Cultrera, Pino Digrandi, Giovanni Distefano, Saro Distefano, Giorgio Flaccavento, Vincenzo Giampaolo, Pippo Gurrieri, Daniela La Licata, Giorgio Massari, Rosario Ruggieri. A seguire il consueto momento di spettacolo con il concerto dei Taleh, storico gruppo ibleo che con le sue canzoni ha creato un lavoro di recupero delle tradizioni locali, e poi, alla sala borse della Camcom, l’apertura della mostra-mercato del libro ibleo, e la degustazione di dolci offerta da Sprigioniamo Sapori. E’ possibile approfondire il programma in tutti i suoi dettagli seguendo il sito web www.liberiaragusa.it e il canale social www.facebook.com/liberiaragusa
Read more at http://www.ragusaoggi.it/al-via-la-rassegna-liberi-a-ragusa-dedicata-agli-autori-locali-e-alleditoria-minore/#oWEdBzGw4AuXYQTy.99

REDAZIONE di RAGUSAOGGI

LIB(E)RI A RAGUSA

OPERAINCERTA A LIB(E)RI A RAGUSA
In occasione della quarta edizione della rassegna che vede gli EDITORI e AUTORI RAGUSANI protagonisti e strumento di spazi culturali, OIE sarà presente e vi attende presso il proprio stand espositivo.

L’OPINIONE DEI MIEI LETTORI: SERGIO FLORIDIA

Una penna che lascia solchi inchiostrati ricchi di passione, suscitando nel lettore emozioni indiscutibilmente uniche. Riflessioni che stimolano al silenzio e ad un’attenta meditazione…Grazie Marinella Tumino…ancora una volta hai colto nel segno! Mi hai regalato pagine che resteranno scritte non solo nel tuo splendido libro, L’URLO DEL DANUBIO, Operaincerta Editore, ma anche nelle pieghe del mio cuore! Ad maiora, Grande Donna!
Sergio Floridia

L’OPINIONE DEI MIEI LETTORI

L’OPINIONE DEI NOSTRI LETTORI
Perché scrivere non è solo saper raccontare, ma delicatezza d’animo, amore e cura per le parole scelte e usate per narrare. È saper esplorare mondi, ricerca continua, scavo interiore.
È gioia provata e condivisa, capacità rara e preziosa che appartiene a chi sa vedere con occhi nuovi le cose di sempre.
È sensibilità e incanto.Grazie Marinella!
Il mio augurio è il manifesto di sempre : Ad maiora, ad maiora semper!Che il dono di saper emozionare possa accompagnarti sempre in quei luoghi letterari intimi e delicati di cui vorrai parlarci.Un abbraccio e…al prossimo incanto! Cinzia Nazzareno

Istanti eterni…

Potremo mai dimenticare istanti eterni come quelli che il sole ci regala?
E le emozioni che ci fa vivere la padrona della notte tra ombre e spiragli di luce?
Momenti perfetti in un mondo imperfetto…
Potremo mai dimenticare la bellezza del cielo mentre la luna insegue le stelle per giocare al girotondo?
Potremo mai dimenticare la profondità dello sguardo di chi amiamo, di chi riesce a leggere le note del nostro cuore arpeggiandone le corde ?
Siamo anime incomplete se non danziamo assaporando l’infinita bellezza, se non ci specchiamo nei ricordi e nei sogni…
Marinella Tumino©