Scarpe sul Danubio

Io ho ascoltato il canto del Danubio,
ho prestato attenzione ai suoi racconti,
ho danzato sulle sue note….
ma poi il suo urlo ha fatto vibrare le corde del mio cuore…
E la mia penna ha cominciato senza sosta a scrivere…bramosa di dar vita a nuovi versi, nuovi racconti,
mentre la Storia, maestra di vita,
cuce con essi trame eterne…
“L’urlo del Danubio”di Marinella Tumino, Operaincerta Editore 3^edizione -2020

Le Scarpe sulla riva del Danubio (in ungherese: Cipők a Duna-parton) sono un memoriale della Shoah, opera del regista Can Togayrealizzato insieme allo scultore Gyula Pauer.
Ricorda il massacro di cittadini ebrei compiuto dai miliziani del Partito delle Croci Frecciate durante la seconda guerra mondiale.

Buon 2020 🥂🍾

E un altro anno sta per chiudersi…
dovrei tirare le somme ma non sono mai stata brava in matematica!
Preferisco rivivere le emozioni vissute e metterle per iscritto.
Il 2019 è stato un anno intenso sia professionalmente che affettivamente.
Scorro i volti delle persone che amo e di quelle a me molto care che mi sono state vicine in ogni istante. Mi sono resa conto che ho la pelle e il cuore coriacei e che sono sopravvissuta con soddisfazione alle delusioni e alle paure. La cosa di cui vado veramente orgogliosa, che mi dà forza ed equilibrio, è l’essere riuscita ad andare Oltre, divenendo bussola della mia stessa esistenza, stella polare delle notti senza tempo. Ho proprio imparato ad osare!
Aspetto che scocchi la mezzanotte per augurarmi ancora una volta un FELICE ANNO NUOVO che sia ricco di bellezza, salute e amore perché vorrei proprio continuare a naufragare in essi assieme alle persone che amo incondizionatamente♡
E lo stesso augurio lo inoltro a ciascuno di voi!
Buon 2020 col cuore …a tutti NOI🍾🥂

MT@

A Natale…

A Natale si accavallano ricordi
di nostalgiche infanzie,
in cui semplici gesti e sapori cullano mente e cuore.
A Natale ritroviamo l’onda lunga del nostro vivere,
attimi in cui
esultare di gioie non godute, pronunciare parole non dette, piangere lacrime non piante.
E pian piano,
con il cuore sommerso da sensazioni senza tempo,
tutto sembra più chiaro nell’ebbrezza della corsa.
Natale è il giorno più intimo dell’anno,
è il consueto riposo dell’affanno,
è il biglietto scritto con l’anima.
È il momento rigoroso e attento della riflessione.
Brindo perchè Natale sia un giorno come gli altri perchè tutti gli altri giorni siano semplicemente come Natale …
BUON NATALE DI CUORE A TUTTI VOI❤📚🌲📖🌟